Schiuma d'onda

di ODWALLA

 













  1. Effetti collaterali (Massimo Barbiero
  2. Coitus interruptus (Massimo Barbiero)
  3. Pippi (Massimo Barbiero)
  4. Laddowe (Dario Buccino)
  5. Ragno rosso (Massimo Barbiero)
  6. Il bacio (Massimo Barbiero)
  7. Il sale sulla coda (Massimo Barbiero)

Massimo Barbiero: marimba, gongs, drums, percussion.
Luca Vitali: vibes, percussion.
Andrea Stracuzzi: timbales, percussion. 
Alex Rolle: congas, bongos, percussion.
Alex Quagliotti: drums, percussion.
Luca Femminò: drums, percussion.
Davide Gamba: percussion

Special guests:
Laura Conti e Paola Mei: vocals on Coitus interruptus
Dario Buccino: conduction on Laddowe

Liner Notes: Franco D'Andrea 

Record e mixed at "Macro Sound Studios" at Cirie (Torino) on Febbraio , 5/6/7 1990.
Sound Engineer: Martino Baima.
Cover e photo: Carlo Rolle.

Splasc(h) Records | CD H 305-2 (1990)


"Verso la fine degli anni ‘80 del secolo scorso (il XX!) cominciai a divenire cosciente di una mia triplice idiosincrasia. Le pratiche della composizione, dell’interpretazione e dell’improvvisazione, se affrontate separatamente, tendevano – pur entusiasmandomi – a esaurire velocemente, per me, il loro potenziale conoscitivo. Era come se mi conducessero sulla soglia di scoperte emotive cruciali, ma fossero poi loro stesse a negarmene l’accesso. Non era certo a causa di una loro ipotetica limitatezza che giungevo a questa insopportabile sazietà; sapevo benissimo che, ogni pratica, portata ai suoi apici, rivela in sé l’ampiezza del mondo intero. Il problema era che il loro rigore non coincideva col mio rigore. […]

Tra i modi con cui cercavo di reagire alla mia crescente triplice idiosincrasia c’era la collaborazione con musicisti di provenienza jazzistica, abituati quindi a mettere in comunicazione le pratiche della composizione, dell’improvvisazione e dell’interpretazione.  Ebbi la fortuna di lavorare lungamente soprattutto con due eccellenti formazioni: Enten Eller (quintetto con batteria, pianoforte, chitarra elettrica, flauto, contrabbasso; formazione ideata e guidata da Massimo Barbiero) e Odwalla (settetto di percussioni, altra vitale creatura di Massimo Barbiero). Presentavo loro temi interamente scritti e arrangiati, insieme a moduli di improvvisazione ora più aperti ora più vincolanti. I risultati […] mi soddisfacevano pienamente, anche grazie alla bravura e creatività dei musicisti, ma anche quella prassi […] finì col saziarmi presto e non stimolarmi più […]. Da questa insoddisfazione insistente cominciò a prendere forma, pochi anni dopo, il Sistema HN." 

(Dario Buccino, Il secolo scorso: la triplice alleanza, 2013)